Pubblicato in: Collaborations, United Kingdom

Stepping back in time at the Jane Austen Centre in Bath

After reading her novels for years I have finally visited the Jane Austen Centre in Bath during my day trip last weekend. Bath is a wonderful city, it was a pleasure for me to stroll around experiencing all the feelings that Jane Austen shared in her works. Thanks to the Jane Austen Centre I have discovered a lot about her life and the connection she had with this city.

Jane Austen lived in Bath for different periods of her life. She lived in Gay Street in a similar building to the one in which now you can find the museum dedicated to her, Gay Street number 40. You can immediately recognize the museum because there is Jane Austen waxwork outisde. She liked Bath, she said “Oh who can ever be tired of Bath?” Bath was completely different from the small town where she came from Steventon, I can feel her thoughts because I moved to the Uk in London from a very small town in the South of Italy. Bath inspired her life and works. The background of the two novels “Persuasion” and “Northanger Abbey” is Bath but Jane Austen always wrote about it in the other works too.

IMG_9390.JPG

IMG_9421.JPG

IMG_9423.JPG

I joined the tour of the centre learning a lot of details of her life, her family, her brothers and sisters. The staff is in Regency costumes, this make the atmosphere vivid. There is an exhbition with different kind of Jane’s portraits and there are also details about that time, how people dressed, what they ate, what they do. It was funny because I had the chance to wear the clothes of the women of Jane’s time, as you can see from the pictures. I stepped back in time at her days and it was a great experience for me.

IMG_9396.JPG

IMG_9406.JPG

IMG_9419.JPG

IMG_9410.JPG

If you visit Bath you must come to the Jane Austen Centre, it’s part of the tradition and culture of this city even if you don’t know anything about this writer, you’ll discover everything thanks to this friendly place. If you are a real fan of the great author you must come during the Jane Austen Festival from the 9th to the 17th of September to join the Regency Costumed Ball and more than 60 events. I hope to come back in this occasion.

On the second floor there is also a typical Regency Tea Room where you can taste delicious pastries and sip traditional English tea.

For me the visit of a museum is not complete if I don’t visit the shop. The Jane Austen Centre shop is very nice you can find Austen’s books, souvenirs, cups, bookmarkers, postcards and adorable things inspired to the novels like the “I love Mr Darcy” pin. For all the visitors of the centre there will be a 10% discount in the shop and in the tea room as well. You can also buy online on the Jane Austen Centre official website. You can also get the discount if you sign in the free membership card.

Not only the Jane Austen Centre is a museum but an experience to live when in Bath.

In order to plan your visit this is their official website

https://www.janeausten.co.uk/

“I really believe I shall always be talking of Bath, when I am home again – I do like it so very much”

Thank you to Chris and the Jane Austen Centre for this beautiful experiene.

ITALIAN

Dopo aver letto i suoi romanzi per anni, finalmente ho avuto l’opportunità di visitare il Jane Austen Centre a Bath in occasione della mia gita fuori porta della settimana scorsa. Jane Austen ha vissuto qui per diverso tempo nel corso della sua vita, ha sempre scritto del rapporto che aveva con questa città, un rapporto strano, ancora non ben definito ma ciò nonostante affermava “Oh who can ever be tired of Bath?”

Bath ha ispirato e influenzato i romanzi di Jane Austen, era una realtà completamente diversa dalla sua città natale di Steventon e ne era affascinata. I due romanzi “Persuasion” e “Northanger Abbey” sono interamente ambientati a Bath, ma luoghi, strade e riferimenti della città inglese sono presenti in gran parte delle sue opere.

IMG_9373.JPG

IMG_9404.JPG

IMG_9400.JPG

IMG_9416.JPG

Visitare il Jane Austen Centre è stata una bellissima esperienza culturale, grazie alla guida sono venuta a conoscenza di molti dettagli della sua vita, famiglia, opere e soprattutto del legame che aveva con questa città. L’esposizione del Jane Austen Centre comprende vari ritratti dell’autrice, informazioni sulla sua vita e anche sulla sua epoca. Ho avuto anche la possibilità di indossare abiti della sua epoca, dell’epoca Regency che è davvero molto affascinante (avete visto le mie foto negli abiti di Jana Austen?)

Visitare il Jane Austen Centre non significa solo visitare un museo ma vivere l’epoca di una delle scrittrici più famose della letteratura inglese che, purtroppo, ha visto le sue opere pubblicate solo dopo la sua morte. Il Jane Austen Centre è da inserire assolutamente nella lista dei luoghi da visitare a Bath, anche se non conoscete la scrittrice potrete scoprire davvero tantissimo riguardo la sua vita e le sue opere. Per i grandi fan dell’autrice il periodo migliore è sicuramente a settembre quando dal 9 al 17 si svolge proprio il festival dedicato a Jane Austen e potete partecipare a tantissimi eventi tra cui il grande ballo in stile Regency. Spero di poter ritornare a Bath proprio in questa occasione.

L’atmosfera al museo di Jane Austen è davvero molto familiare ed accogliente è stato come fare un salto indietro nel tempo, tutto lo staff indossa abiti d’epoca e all’esterno dell’edificio numbero 40 di Gay Street potrete cogliere l’occasione di farvi una foto con la statua di cera di Jane Austen. Al piano superiore vi è una tea room molto carina e poi, come sempre, non può mancare lo shop in cui trovare molte cose interessanti, dai libri alle tazze, dai sottobicchieri a souvenir in tema con le opere più famose della scrittrice. Per tutti i visitatori c’è un 10% di sconto sia allo shop che alla tea room. Inoltre, potete fare acquisti anche online visitato il loro sito ufficiale usufruendo ugualmente dello sconto iscrivendovi gratuitamente alla membership card.

IMG_9552.JPG

Per tutte le informazioni necessarie per organizzare la vostra visita al Jane Austen Centre vi consiglio di visitare il loro sito ufficiale

https://www.janeausten.co.uk/

 

Annunci

27 pensieri riguardo “Stepping back in time at the Jane Austen Centre in Bath

  1. Dev’essere stato molto interessante, io non sono mai stata una grande fan dei romanzi di Jane Austen ma ne riconosco l’importanza letteraria e di costume… Mi sono soffermata a leggere il cartellone con il linguaggio del ventaglio, ma guarda un po’ 😀

    Mi piace

  2. Quante belle foto che hai fatto! E tu hai l’aria così felice! Credo che avrei la stessa espressione nel visitare questo posto! Ho letto tutto di Jane, e ogni tanto andrebbe anche riletta!

    Piace a 1 persona

  3. Ciao! Adoro la letteratura Inglese, ma i suoi romanzi non li conoscevo🤓, darò un occhio al link che hai lasciato! E la prima volta che leggo un tuo articolo ma se tengono tutti questa tematica non posso no faee parte del tuo “club” . A presto!🤓

    Piace a 1 persona

    1. CIao, grazie per avermi iniziato a leggere. Scrivo soprattutto di viaggi ma dopotutto anche la letteratura mi permette di viaggiare. se ti interessa ho visitato anche il museo di Charles Dickens a Londra, la casa di Keats a Roma e a Londra…. trovi tutto nella sezione London 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...