Pubblicato in: Collaborations, Italy

La mia cena “A tavola con i Presìdi”

La scorsa sera, 18 maggio 2017, mi sono lasciata trasportare dai cibi genuini e ricercati della cena degustazione tenutasi da Daniele Gourmet ad Avellino.

Avellino è la mia città natale, una città che non può essere paragonata a una delle grandi metropoli in cui ho vissuto ma che in fatto di cucina ci sa davvero fare. L’Irpinia è ricca di sapori, pietanze, prelibatezze che vengono invidiate da tutto il mondo. Durante la cena di ieri sera ho assaporato gli odori ed i sapori che appartengono alla mia terra, un piccolo viaggio sensoriale che mi porterò dietro e ricorderò ogni qual volta mi troverò lontana, magari all’estero, lontana dai miei sapori.

A tavola con i Presìdi” è un’idea nata grazie alla collaborazione di Carlo Iacoviello, il fiduciario di Slow Food Condotta di Avellino e di Antonella Petitti, giornalista enogastronomica e autrice del blogzine Rosmarinonews.it. Non è stata solo una cena, ma anche un modo unico per apprendere come seguire un’alimentazione corretta, buona e giusta, quello che insegna Slow Food. Sulla nostra tavola abbiamo avuto l’opportunità di avere ben 9 presìdi slow food che si sono susseguiti nelle varie portate dall’antipasto al dolce. Il presìdio è un prodotto che Slow Food tutela e l’etichetta che lo accompagna ci racconta la storia del produttore. La materia prima conta per poter avere del cibo di ottima qualità. La filosofia dello Slow Food è quella del piccolo, del tradizionale e del biodiverso.

Daniele Gourmet è un ristorante pizzeria in cui ho avuto l’occasione di pranzare e cenare diverse volte. È sempre una sicurezza quando ho voglia di mangiare bene. Non posso negare che uno dei miei piatti preferiti resta sempre la pizza, soprattutto quella margherita con la bufala DOP. L’attenzione alle piccole produzioni che rendono genuini i piatti che mangiamo è la cosa più importante insieme al rispetto per la terra e sono state queste le tematiche che hanno portato alla creazione di questa cena degustazione.

Ieri sera il mio viaggio sensoriale è iniziato con un antipasto a base di baccalà, presentato in varie varianti, con le pacchetelle napoletane, le olive nere caiazzane, il broccolo Aprilatico e i ceci di Cicerale. Non poteva mancare un assaggio di pizze prodotte con farina 2 e tanti ingredienti unici. La mia preferita è stata senza dubbio la pizza Margherita Antico Pomodoro di NapoliIl Miracolo di San Gennaro” con mozzarella di bufala DOP (Caseificio Costanza), olio EVO DOP (Torretta) e basilico fresco.

Nonostante la cena sia stata abbastanza abbondante, il dolce è sempre molto gradito, perché come dico sempre io “C’è sempre spazio per il dolce”. Anche questa portata è stata una grande sorpresa, un piatto accompagnato da un presidìo che è difficile da inserire in un dolce: cremoso di ricotta di Agerola, cipolla di Alife e una cialda di mandorle all’Aglianico.

La cena è stata accompagnata dai vini della tradizione irpina: Irpinia Greco spumante DOP Cooperativa Le Otto Terre.

Il palato deve essere soddisfatto ma anche l’occhio vuole la sua parte ed è per questo che vi lascerò alle foto che ho scattato ieri sera per farvi sognare queste pietanze deliziose.

IMG_1777.JPG
Baccalà con pacchetelle napoletane, olive nere caiazzane, il broccolo Aprilatico e i ceci di Cicerale/ Codfish in different versrions with black olives, broccoli and chickpeas.

IMG_1783.JPG

IMG_1789.JPG
Pizza Margherita Antico Pomodoro di NapoliIl Miracolo di San Gennaro” con mozzarella di bufala DOP (Caseificio Costanza), olio EVO DOP (Torretta) e basilico fresco.

 

 

 

IMG_1798.JPG
Pizza Guerriero
fior di latte di Agerola, carciofi bianchi di Pertosa, formaggio blue pecora di Carmasciando, lardo ed olio EVO DOP “Torretta”/ Pizza with artichokes, chees and lard

IMG_1791.JPG

IMG_1790.JPG

IMG_1794.JPG
Pizza Grani Antichi
Impasto con grani antichi, Piennolo, capperi di Salina, olive ammaccate del Cilento ed alici di Menaica, olio EVO DOP “Torretta” e basilico/ Pizza with caper bush, olives and anchovies.
IMG_1796.JPG
cremoso di ricotta di Agerola, cipolla di Alife e una cialda di mandorle all’Aglianico/Onions,ricotta and wafer of almonds

Ringrazio Daniele Gourmet e Antonella Petitti di Rosmarinonews per avermi dato l’opportunità di vivere questa esperienza sensoriale scoprendo il mondo del movimento Slow Food in un locale molto accogliente e con una gradevole compagnia.

Se vi doveste trovare nei paraggi di Avellino, magari dopo una visita al Santuario di Montevergine o perché no di ritorno da una gita a Salerno o in Costiera Amalfitana vi consiglio di provare la cucina di Daniele Gourmet. Recentemente rinnovato il ristorante si trova in Viale Italia, nel centro della città di Avellino. È aperto a pranzo e a cena e riesce sempre a soddisfare i gusti di tutti i suoi clienti.

ENGLISH

On the18th May I had the occasion to be part of a very special dinner at Daniele Gourmet in Avellino. This is a very nice restaurant in the city center of my hometown. I have been there sevral times to have lunch and to have dinner. If you are in Avellino or in Irpinia I suggest you to try the food of this restaurant. You will love it.

Yesterday night it was a very special tasting dinner to discover the philosophy of Slow Food, the attention given to the products and the ingredients of the recipes created this event. To have a good dish you need good ingredients. It’s important to safeguard the small producers, what is traditional and the biodiversity. On our table 9 slow food products that were included in the dishes of the dinner. A starter characterized by codfish prepared in different ways, a main course with a taste of different flavours of pizza and at the end a special dessert with onions, ricotta and wafer of almonds. I want just to show the beautiful dishes of yesterday night dinner to let you understand the sensorial journey I have experienced at Daniele Gourmet.

Thanks to Rosmarinonews for having me.

IMG_1785.JPG

IMG_1787.JPG

 

Per scoprire di più sul mondo Slow Food www.slowfood.it/educazione oppure seguite Slow Food Condotta Avellino su Facebook.

To discover more about Slow Food www.slowfood.it/educazione or follow Slow Food Condotta Avellino on Facebook

Annunci

19 pensieri riguardo “La mia cena “A tavola con i Presìdi”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...