Pubblicato in: Europe

Just an amazing trip: Barcelona (pt.1)

Questa estate ho avuto l’opportunità di viaggiare molto e di scoprire luoghi che pensavo non avrei mai visitato e che mi hanno stupito moltissimo. Una di queste mete è Barcellona. L’avevo già visitata due volte frettolosamente quando ero più piccola ma stavolta mi ha davvero incantato, divertita, emozionata.

Il viaggio di cui vi parlerò è stato particolare perché caratterizzato da più esperienze contemporaneamente. È stato un viaggio organizzato in occasione del Barcelona Beach Festival, un mega evento che accoglie ogni anno i più importanti dj internazionali che si ritrovano nella città spagnola per far ballare dal tramonto all’alba. Non sono una grande fan delle discoteche ma ho una grande passione, Ruby Rose, dj, attrice, modella, presentatrice. Non potevo aprire un blog e parlavi di me e dei miei viaggi senza fare riferimento proprio a lei che mi ha portato a viaggiare molto. In occasione del BBF 2016 ho avuto l’opportunità di vivere Barcellona in tutta la sua bellezza. Compagna di avventura la mia bae e le mie nuove amiche ratpacks, conosciute grazie a Ruby Rose.

Barcellona è una città che ti assorbe completamente, una grande città da godere in ogni suo aspetto, quello culturale, marittimo e della vita notturna. È una città molto ben collegata dall’Italia con voli anche low cost, infatti, noi siamo partite a metà luglio da Roma Fiumicino con un volo Ryanair (poco più di 70 euro a testa andata e ritorno). Barcelona El Prat è un aereoporto molto grande ma ben collegato con il centro della città. Il modo più veloce e mediamente più economico è quello di prendere l’Aerobus che parte sia dal Terminal 1 che dal 2, un autobus blu che con 5 euro ti permette di raggiungere in poco più di 15 minuti il cuore di Barcellona. Prima tappa Plaza Espanya … fino ad arrivare a Plaza de Catalunya. Sono molto frequenti e sono un ottimo modo per raggiungere l’aeroporto anche al ritorno.

Le scelte di soggiorno sono tantissime, noi abbiamo optato per un hotel a tre stelle, vicinissimo alla metro e facilmente raggiungibile dal centro della città. Hotel Viladomat ci ha permesso di soggiornare in una comoda stanza d’albergo, prenotando tramite Booking.com (un sito che uso tantissimo e che mi ha permesso tante volte di prenotare soggiorni fantastici a prezzi ottimi). Abbiamo preferito non aggiungere la colazione in albergo per provare in giro posti carini in cui fermarci la mattina.

Abbiamo camminato tantissimo perché è davvero un piacere farlo in una città come Barcellona (soprattutto quando le temperature sono clementi e noi siamo state fortunate in questo, caldo ma non troppo) caratterizzata da enormi viali alberati, negozi, ristorantini in ogni angolo, monumenti e quant’altro. Sono sempre dell’idea che camminando si ha l’opportunità di scoprire posti che altrimenti sarebbe impossibile e, infatti, anche questa volta è stato così. Ad ogni modo abbiamo avuto bisogno della metro per raggiungere punti d’interesse più distanti e abbiamo optato per il carnet di 10 biglietti al prezzo di 11,00 euro In questo modo abbiamo potuto usare bus e metro senza problemi. I mezzi di trasporto sono davvero molto efficienti, questa è una delle cose che mi piace particolarmente della Spagna. I costi non sono tra i più bassi d’Europa ma almeno il servizio è soddisfacente.

Se avete intenzione di visitare Barcellona non potete non vedere la Sagrada Familia. Tutta la città catalana è caratterizzata dal modernismo impetuoso di Gaudì che ha modificato la città e l’ha resa quella che è oggi. È una chiesa che non è ancora del tutto terminata, si sta cercando dalla morte di Gaudì a oggi di completarla ma a mio avviso è bellissima anche così. Appena esci dalla metro Sagrada Familia linea…si rimane sconvolti dalla sua bellezza. Le foto più belle da scattare per immortalare tutta la sua totale magnificenza sono dai giardinetti antistanti a Plaza de Gaudì.

Sempre raggiungibile tramite metro o autobus è il Parco Güell , io vi consiglio vivamente l’autobus numero 24 che si prende direttamente da Plaza Catalunya che porta direttamente davanti all’entrata del Parco senza dover fare a piedi la lunga salita. C’è sempre una grande folla di turisti soprattutto nel periodo estivo ed è per questo che è meglio prenotare online la propria visita sul sito al prezzo di 8 euro e scegliere il giorno e l’orario in cui visitare il parco perché possono entrare 400 visitatori ogni 30 minuti. Al di là della zona monumentale più famosa che è appunto quella a pagamento, anche tutto il resto del parco dove è possibile entrare gratuitamente è davvero molto bello. Salendo verso l’alto si ha la possibilità di vedere tutta Barcellona, la Sagrada Familia, il mare, d è davvero uno spettacolo. Sono sempre affascinata dai paesaggi ed è per questo che parte del mio tempo l’ho perso qui…perdendo il mio sguardo sulla città di Barcellona. La musica degli artisti di strada ti avvolge completamente facendoti dimenticare di tutta la gente che in realtà si trova intorno a te.

Il centro di Barcellona è caratterizzato dal Passeig de Gracia. Adoro le case di Gaudì e la mia preferita è Casa Batllò, i balconi a forma di maschera per me sono sempre a forma di teschi (ammetto ho una grande fantasia). La casa può essere visitata ed anche qui è fortemente consigliata la prenotazione sul sito. Proseguendo ci si ferma dinanzi alla maestosità della Pedrera.

Plaza Catalunya è una tappa d’obbligo ed anche l’hard Rock cafè di Barcellona (adoro gli Hard Rock cafè e non esiste viaggio senza tappa in questa mecca) prima di passeggiare per le affollatissime Ramblas. La gente ti travolge e coinvolge e lo stesso avviene nella Boquerìa, un posto davvero fantastico. Se vi piace la frutta e soprattutto i frullati questo è il posto che fa per voi. Per solo 1,50 euro potrete gustare un frullato al gusto che preferite. Inoltre, immergendosi tra i vari stand si possono assaggiare molte bontà spagnole. Anche per il mercato coperto progettate la vostra visita perché non è sempre aperto. Imboccando carrer de la Portaferrissa si arriva alla Cattedrale di Barcellona. Ma attenzione, sono molto rigidi all’ingresso. Pur essendo estate non fanno entrare persone vestite con top e shorts.

Percorrendo tutte le Ramblas si arriva a Piazza Cristoforo Colombo e al mare. Camminando ancora verso sinistra lasciandosi alle spalle il centro della città si arriva alla Barceloneta, ai localini sul mare e alle spiagge cittadine in cui potersi fermare per fare un bagno. Tutti mi avevano detto di spostarmi fuori da Barcellona per andare al mare ma non avendo tempo mi sono fermata alla Barceloneta e precisamente vicino alla vela, ovvero la struttura che ospita il lussuoso hotel W. Sono rimasta molto stupita perché le spiagge erano libere e pulite, il mare era trasparente e degno di un bellissimo bagno dopo una giornata trascorsa in giro per la città.

Se siete interessati al Barcellona Beach Festival e all’aspetto culinario di Barcellona Stay Tuned per il mio prossimo post dedicato al mio Amazing Trip in Barcellona.

11
Sagrada Familia

 

25
Plaza Catalunya
28
Plaza Catalunya
56
Casa Battlò
51
Casa Amattler
54
La Pedrera

103

                                                                              Park Güell

107

                                                                                   Park Güell

72.JPG

IMG_1872.JPG

This summer I had the occasion to travel a lot and to discover places I’ve never expected to go to. I liked some places more than my first visit and one of these was Barcelona. I’ve visited Barcelona 3 times and the last one was the most wonderful. It thrilled me and I had such an amazing time there.

The trip I’m going to talk you about was special because it was characterized by different experiences at the same time. I planned this trip in occasion of the Barcelona Beach Festival where the most important djs play every year. You can dance from the sunset to the dawn in a beautiful location. I’m not really into discos but I have a passion and her name is Ruby Rose, dj, actress, model and host. I can’t keep writing my blog without talking about her, she’s an idol for me and thanks to her I’ve travelled a lot in this 2016. My pal for this trip was my bae and also my new besties: my ratpacks friends I met thanks to Ruby.

You have to enjoy Barcelona in every single aspect: its cultural side, the nightlife and the seaside. It is easy to get to Barcelona from Italy because there are a lot of low cost flights. We took a Ryanair flight from Fiumicino (Rome) for more or less 70 euros in July. The airport Barcelona El Prat is really big but you can reach the city center easily thanks to a lot of means of transports. The best is Aerobus, a blue bus that you can take from both the Terminal 1 and 2. The cost of the ticket is 5 euros. In less than 15 minutes you arrive in Plaza Catalunya. 

You can choose different types of accommodation. We have choosen a double room in The Viladomat Hotel close the city center. I always use the site Booking.com to book my accommodation, I can do it easily and always finding the best place at the best price.

We have walked and strolled around a lot because it’s a pleasure doing it in a beautiful city as Barcelona ( above all when the climate is good to do it and we were lucky because it was hot but not too much!). If you walk you can always find something new as it happens to me every time I visit a city. But we had to take the metro or the bus to reach other important places. We bought the t10 ( carnet composed of 10 tickets you can use on the bus or to take the metro). The means of transport working well and this is one of the things I like of Spain. It’s not very cheap but it’s ok because the system is efficient.

You can reach the beautiful Parc Guell by bus (taking the number 24 from Plaza Catalunya you get to the entrance of the park directly). Remember that this place is always crowded above all during summer time, so it’s better if you plan your visit and book your tickets. (400 tourists every 30 minutes are admitted). Except the monumental area the whole park is very beautiful. From the top you can enjoy a very beautiful view of the city. For sure one of the most beautiful place I’ve visited. I like the views of the cities I visit.

The city center is characterized by Passeig de Gracia and the particular houses of Gaudi. My favourite is Cata Batllo. The balconies are masks but I don’t know why I’ve always seen skulls instead of masks. Then walking straight you can see the Pedrera…. On the opposite side there is Plaza Catalunya and a must see in every city I visit the Hard Rock Cafè. Les Ramblas are always overwhelming, there are tourist, restaurants and shops everywhere. On the right side, coming from Plaza Catalunya, there is a very beautiful place for all the people who like fruits and smoothies: La Boquerìa. This is the most famous and anciet market in Barcelona. You can drink a smoothie with only 1,50 euro. You can get lost in this crowded place and stop at one of the stand to eat something. On the other side of the Ramblas you can reach the main Church. Remember that you can’t enter if you wear shorts and tanks. They are very strict.

At the end of the Ramblas there is the sea. Keep walking you can reach the Barceloneta and the nearest beaches. People told me that if I would like to go to the sea I had to go outside the city but this isn’t true. I went to Barceloneta beach and it was clean and the sea as well. I get surprised seeing that the sea was really beautiful and so it was the best place to enjoy a summer afternoon after a morning around the city.

If you are interesting in knowing more about Barcelona, about the Festival I went to and about the food stay tuned and follow my next post about this amazing trip.

 

17
Sagrada Familia

46

 

 

53
Casa Battlò
69
Plaza Cristoforo Colombo

76.JPG

113.JPG
View of Barcelona

Parco Güell120

 

Annunci

11 pensieri riguardo “Just an amazing trip: Barcelona (pt.1)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...